Periodo di crisi? Pretendiamo la qualità e diamo un occhio ai prezzi

Innanzitutto grazie tutti gli amici e clienti che hanno partecipato all’inaugurazione del “care4you studio benessere”. Un grazie particolare va a Guud Fuud che si è occupato del catering e gran parte del successo della serata la devo a lui.

Nel corso della serata, parlando con amici e ospiti, siamo spesso andati sul discorso del costo delle palestre e su quale dovrebbe essere il miglior rapporto tra qualità e prezzo.

Per rispondere a questi interrogativi vi propongo un approccio che parte dalle ragioni che ci spingono a praticare uno sport e da quanta importanza ha per noi il benessere.

Tutti noi siamo più disposti a spendere per dei servizi che ci danno un beneficio istantaneo, un riscontro positivo come quello che per esempio abbiamo andando dall’estetista o dal parrucchiere.

Il personal trainer e più in generale la palestra sono invece servizi che non ci danno risultati immediati e, sebbene questi siano più duraturi nel tempo, tale caratteristica li rende meno appetibili rispetto ad altri.

Chi ne è consapevole sa però di fare un investimento a lungo termine sul proprio benessere psicofisico e penso che una migliore qualità di vita non abbia prezzo. Proviamo comunque a dare un valore puramente economico a questo servizio.

Facendo diverse indagini, prendendo in considerazione palestre di medio/alto livello nella stessa zona geografica e non considerando i centri d’élite, ho riscontrato prezzi differenti che vanno dai 50€ ai 120€ per un abbonamento mensile.

Una persona che spende 50€ al mese e va in palestra 3 volte a settimana (12 volte in un mese) spende circa 4,50€ per ogni ingresso. MENO DI UNA BIRRA AL PUB!

Tutti ovviamente PRETENDIAMO che il nostro club sia perfetto, che il trainer sia gentile, iper qualificato, sempre presente, che la palestra non sia sovraffollata e sia ben frequentata ma soprattutto pulita. Tutto questo ha un costo!

L’antagonismo tra i club e il nostro atteggiamento basato sul breve termine (soddisfazione immediata) ha spostato la concorrenza su un unico fattore: oggi tutto si gioca su prezzi sempre più bassi e purtroppo così anche la qualità dei servizi ne risente.

Vedo palestre con abbonamenti annuali a 150€ (12,50€ al mese) e mi chiedo: “ma quanti clienti deve avere questo posto per pagare le spese, i trainer e dare un buon servizio?”

Da qualche parte si taglia, si punta a saturare le palestre fino al collasso e si investe meno sul personale.

Un disservizio verso il cliente che tra le altre possibilità sul mercato ha scelto noi e ci ha dato fiducia oltre che i suoi soldi, lasciando nelle nostre mani anche il suo benessere.

Una cosa che vi consiglio quando scegliete la palestra dove allenarvi è di non far caso agli specchi per le allodole messi in bella vista per convincervi ad iscrivervi (maxischermi, attrezzi luccicanti, belle divise, belle receptionist  etc…), fate attenzione piuttosto alla professionalità ma soprattutto alla qualità del servizio che vi viene offerto, altrimenti dopo poche lezioni rischierete di essere abbandonati a voi stessi davanti a quel maxischermo bellissimo con una scheda d’allenamento in mano (spesso la copia di altre schede in cui l’unica cosa personalizzata è il vostro nome).

Chiedete ad amici che si allenano li se sono ben seguiti, se fanno allenamenti vari o sempre gli stessi e se stanno ottenendo i risultati che si erano prefissati.

Se invece puntate a spendere il meno possibile non lamentatevi in seguito perché i servizi scarseggiano o non siete considerati…

Le vostre pretese devono andare di pari passo con quello che siete disposti a spendere.

RICORDATEVI CHE ALLA BASE DI UN BUON RISULTATO C’E’ SEMPRE UNA GRANDE PASSIONE E NON ESISTE UN BUON ALLENATORE CHE NON SIA ANCHE UN BUON PSICOLOGO E MOTIVATORE.

L’allenamento dà il 40% del risultato il restante 60% è dato da MOTIVAZIONE, PASSIONE ED ENTUSIASMO 😉

Advertisements

About Gaetano Gatti

founder Care4you, lifestyle solutions & wellness. Private conciergerie, problem solving, personal training, fitness and more
This entry was posted in Uncategorized and tagged , , . Bookmark the permalink.

4 Responses to Periodo di crisi? Pretendiamo la qualità e diamo un occhio ai prezzi

  1. ngala mulume says:

    bravo tano.ottima analisi!!

    Like

  2. Guud Fuud says:

    Thank you bro! Articolo davvero interessante, ora lo twitto

    Like

  3. gaetanogatti says:

    grazie mi fa piacere…twitta pure…

    Like

  4. gaetanogatti says:

    L’ha ribloggato su care4you wellness & sportsweare ha commentato:

    Sempre più attuale questo articolo!!!

    Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s